Sono presenti 73.532 siti web .it agroalimentari

L'osservatorio

Il settore agroalimentare è uno dei pilastri dell'economia italiana. Questa situazione, però, trova riflesso sulla rete? Le aziende sfruttano le potenzialità e i benefici che Internet offre? Esiste un digital divide nel settore? Questi sono alcuni quesiti dai quali è partita FINe, ovvero Food in the Net Observatory, la ricerca condotta dal Registro .it dell'Istituto di Informatica e Telematica del CNR, in collaborazione con il Dipartimento di Informatica dell'Università di Pisa e Infocamere, che ha analizzato il rapporto fra le aziende che operano nel settore agroalimentare e la rete.

Obiettivo principale della ricerca è stato quello di realizzare un “Osservatorio Internet permanente dell’agroalimentare in rete”, che analizzi la diffusione su internet dei vari settori appartenenti all'agroalimentare e studi la loro diffusione e distribuzione a livello geografico italiano.

Per raggiungere tale obiettivo, è stato implementato un modello di studio e valutazione esportabile anche a livello internazionale e in altri settori.

Il progetto ha visto la realizzazione di:

  • un sistema ETL che, partendo dalla lista di tutti i nomi a dominio registrati nel .it, ne ha consentito l’individuazione di un sottoinsieme ben definito;
  • la realizzazione “in house” di un sistema di web crawling e analisi semantica dei contenuti che, sulla base della lista dei nomi individuati al punto precedente, ha permesso la caratterizzazione dei contenuti dei relativi siti web e la loro classificazione sulla base di tipologie e settori specifici derivati dalla classificazione ATECO 2007 adottata dall’ISTAT;
  • la realizzazione di un portale che, in tempo reale, consente di evidenziare i risultati ottenuti e renderli facilmente fruibili dalla comunità degli utenti internet.
Rappresentazione del modello funzionale